Servizio multiprofessionale

Attività in compagnia dei ragazzi disabili insieme agli assistenti al centro Starbene di Bari

Il centro diurno Starbene si rivolge a soggetti diversamente abili in una fascia d’età compresa tra i 6 e i 64 anni che presentano deficit psicosensoriali, neuro-motori congeniti e cognitivi, autismo, paraplesia, tetraplagia e così via. 


Il nostro obiettivo è quello di offrire non solo una residenza diurna ma contemporaneamente un servizio multiprofessionale in cui ogni operatore lavora in sinergia con l’altro per un miglioramento generale della qualità della vita del paziente sotto un profilo sanitario.


  • Il Servizio della Cura e Igiene della personaha il compito di favorire, recuperare, mantenere una buona condizione di salute dell’ospite,  grazie al supporto di Operatori Socio Sanitari certificati (OSS) , garantendo una migliore qualità di vita, nel rispetto della propria dignità;

  • Il Servizio di Riabilitazione e Inclusione, coordinato dallo psicologo, pianifica interventi finalizzati non solo al recupero e/o al mantenimento organicistico e psichico, ma anche, e soprattutto, al ripristino di un modello di vita e di atteggiamenti comportamentali che possano ritardare l’instaurarsi degli aspetti involutivi dovuti all’età e/o a patologie esistenti;

  • Servizio di logoterapia: la figura di un logopedista all’interno dei due centri diurni consente di intervenire nella riabilitazione di disturbi vocali o del linguaggio, derivanti da patologie neurologiche quali afasia e disartria che possono essere causati da sclerosi multipla, sclerosi laterale amiotrofica, etc;

  • Musicoterapia: la Starbene Srl usufruisce del servizio di musicoterapia effettuato da soci e allievi della Stratos Musicoterapia di Bari. La musicoterapia è una disciplina scientifica che si occupa dell’utilizzo del suono e della musica a scopo preventivo-educativo-riabilitativo e terapeutico.

  • Servizio di fisioterapia: la figura professionale del fisioterapista all’interno dei due centri promuove un trattamento individualizzato mediante un programma terapeutico specifico per ogni singolo utente, attraverso attività di rieducazione motoria, terapia occupazionale e psicomotricità individuale e collettiva.

Torna su