Accreditati ASL e Convenzionati Regione Puglia

Logo Puglia Salute. Partner dei centri Starbene di Bari

I centri diurni Starbene sono enti accreditati ASL e convenzionati con la Regione Puglia. L'accreditamento ha lo scopo di garantire qualità dell'assistenza e dei servizi: riguarda strutture, tecnologie e professionisti impiegati.


In linea con le direttive regionali, le finalità complessive del Centro sono le seguenti:

• controllare/contenere il processo di deterioramento cognitivo ed i disturbi del comportamento;

• mantenere il più a lungo possibile le capacità funzionali e socio relazionali;

• consentire il mantenimento dei soggetti a domicilio, ritardandone il ricovero in strutture residenziali;

• aiutare la famiglia a comprendere l’evoluzione cronica della malattia e supportare il care giver rispetto alle attività del Centro.


Il centro deve, in ogni caso, organizzare:

• servizio di accoglienza

• attività di cura e assistenza alla persona

• servizio di fisioterapia

• attività di terapia occupazionale

• attività di stimolazione/riattivazione cognitiva

• attività di stimolazione sensoriale

• attività di stimolazione emozionale

• attività di fisioterapia e logoterapia

• socializzazione, attività ricreative, ludiche, culturali, religiose

• servizio pasti


Numero di autorizzazione
Centro diurno socio educativo e riabilitativo S.S.Medici

ISCRIZIONE ALBO REGIONALE n.082/DIR/2014/00758 – AUTORIZZAZIONE COMUNALE

n.2014/200/01086/10478

Centro diurno socio educativo e riabilitativo In famiglia

ISCRIZIONE ALBO REGIONALE n.082/DIR/2019/00148 del 21-02-2019 AUTORIZZAZIONE COMUNALE

n.2014/200/00338/02732


Iter inserimento nel centro diurno

La richiesta di inserimento di un soggetto nel Centro diurno deve essere presentata dalla famiglia o da chi ne fa le veci al distretto socio-sanitario di residenza - ufficio PUA (Porta Unica di Accesso) che convocherà l'UVM (Unità di Valutazione Multidisciplinare) che, a sua volta, fornirà l'autorizzazione all'inserimento nel Centro e successivo rilascio del PAI.


Contemporaneamente deve essere presentata sia presso la nostra struttura che all'ufficio Pua l’attestazione ISEE, calcolata e sul nucleo familiare anagrafico e sul singolo utente.


A partire dal PAI, ossia il documento di sintesi redatto dall’ASL-DSS che raccoglie e descrive in ottica multidisciplinare le informazioni relative ai soggetti in condizioni di bisogno con l’intento di formulare ed attuare un progetto di cura e assistenza che possa favorire la migliore condizione di salute e benessere raggiungibile per il paziente, viene elaborato nel nostro centro un percorso di setting assistenziale (insieme di interventi necessari per il raggiungimento di determinati obiettivi) per il paziente che include sia attività a carattere sanitario che a carattere sociale.

Torna su